Home
Logo Casentino Racing Cart's
Logo Fics

Lo Speed Down è un gioco antico, potremmo farlo risalire ai primi del novecento, e forse ancora più indietro nel tempo.

E’ il gioco con il quale i bambini delle periferie cittadine e dei piccoli agglomerati agricoli si dilettavano con mezzi di recupero. Cuscinetti scartati, casse di sapone, assi di legno, ruotelle alla meno peggio… cose semplici ma che potevano farli volare sulle stradine non asfaltate di quei tempi.

Velocità. Corsa. Sperimentazione. Manualità.

Ingredienti che taluni giochi moderni hanno perso e con loro i bambini hanno perso un gran patrimonio.

Qualcuno forse ricorda le scene del film sulla vita del mitico Enzo Ferrari. Lui bambino che sfida il fratello sulla discesa di san Luca con un improbabile carriolino da lui costruito.

Ecco cos’è la radice dello speed down.

Da qui è nata la passione che si portano dentro i nostri atleti e che li ha portati a creare mezzi sempre più diversificati e sempre più in linea con i tempi.

Ci siamo costituiti in Federazione nel 1982, sotto la denominazione di Fic’s, per gestire le varie anime di questo sport e pianificare un Campionato a Livello nazionale. In seguito si è costituita anche la Federazione a livello Europeo, denominata Fisd, che organizza un Campionato Europeo che si svolge ogni anno in un paese aderente.

I veicoli che corrono in questi campionati sono divisi per categorie:

 

C4 – Mezzi simili a caisse à savon, categoria aperta anche ai veicoli delle Scuderie Ferrari;

C6 – Bobcar

C7 – Carrioli, mezzi quasi rimasti intatti da anni. Con un guidatore e un frenatore. Interamente in legno.

C8 – Kart: Categoria di Kart senza motore;

SL – Street Luge;

C1-C2 –C3– C9 Categorie per mezzi guidati da bambini (divisi per età)

N8: Cuscinetti doppi monoposto

N8T: Cuscinetti singoli monoposto

N9:Cuscinetti doppi biposto

DT: Drtift trike (tricicli)

GB: Biciclette

 

Casentino Racing Cart's

 

 

VELOCITA', DIVERTIMENTO, ECOLOGIA

A noi “Piloti” piace correre per rivivere i ns. Giochi di quando eravamo bambini, per sentire scorrere l’adrenalina nel sangue in fondo ad una discesa … ed anche per far conoscere ai ragazzi di oggi un mondo che ormai nella vita quotidiana non c’è più, ricco di fantasia e manualità per la costruzione del carretto, momenti oggi occupati da computer, cellulari, i-pod, wii ecc.

Ma oltre a questo la gara è anche un momento di aggregazione sociale, dove i piloti sono innanzitutto amici, si danno consigli su come costruire il carretto, su come impostare le traiettorie (anche se c’è qualche strategia di team top secret) e poi per ultimo, ma non meno importante, si ritrovano tutti assieme per fare una bella mangiata.

La corsa dei carretti , oggi è visto come elemento educativo, culturale e storico da parte di chi lo ha rilanciato in Casentino, dalle Amministrazioni Comunali e dalla Comunità Montana del Casentino,

che tutti vedono di buon occhio, sostenendoci e dandoci anche la possibilità di realizzare un Campionato Casentinese.

contatori

Pro Loco Salutio Via Provinciale n.15 Salutio 52016 Castel Focognano (Ar) P.IVA 02024970515

Gruppo Casentino Racing Cart's
http://www.casentinoracingcarts.it/googlea29e003b5bddad1d.html